venerdì 13 giugno 2014

IL GATTOPARDISMO SOVRANISTA

L'assessore ombra  dell'Agricoltura lancia il proclama sul buon governo che presiede al nuovo metodo che distinguerebbe a suo dire dal passato l'azione della Regione nell'affrontare i temi dell'amministrazione anche senza occupare posti  di potere ai fini di consolidare l'influenza dei partiti di appartenenza, citando come esempio di buongoverno due recenti delibere della giunta regionale di nomina di due Commissari nei Consorzi di  bonifica del Cixerri e del Nord Sardegna e  rilevando che solo 2 degli attuali 9 Consorzi hanno gli organismi in regola con la riforma varata dalla Giunta Soru nel 2008 riforma di cui si ricordano perfettamente le posizioni riformatrici  sostenute allora dal capo sovranista.Ora come si faccia e da quale pulpito a impartire lezioni rasentando il ridicolo quando sono di pubblico dominio e di pubblica rivendicazione  e paternità, alla luce dei seguenti fatti, nell'ordine:
-la nomina di un assessore regionale, quello dell'Agricoltura;
-il parricidio del giovane segretario di quel partito;
-è stata promosso un convegno sull'agricoltura a Nuoro che conteneva nel pubblico manifesto tra le uniche qualifiche dei due relatori quella di ex assessore all'agricoltura e quella di assessore all'agricoltura;
-quando nelle alte funzioni fiduciarie di comando politico di un luogo istituzionale e di governo sono stati nominati due esponenti di quel  partito che notoriamente si sono occupate di temi legati allo sviluppo rurale, alla programmazione comunitaria, al comparto ittico e della pesca, di cui esiste ampia bibliografia e che in un caso non hanno superato il giudizio elettorale, ma in compenso godono a spese di pantalone di ricca e meritata pensione e  dell'emolumento di legge  per l'attuale incarico ovviamente sommati  e a carico del bilancio regionale;
-le collaborazioni fiduciarie previste nello staff sono di stretta osservanza e competenza pari a quelle di alto comando e gravano anch'esse sul bilancio regionale;
-quando si fanno nomine come nel caso de quo alle quali vengono chiamati legittimamente ad assolvere compiti commissariali nel loro ordinario orario di lavoro, pubblici funzionari e dirigenti di agenzie, orario di lavoro ordinario per il quale ricevono legittimamente come da contratto una remunerazione pari a circa 80.000 euro lordi e a circa 40.000 euro lordi e in più gli viene riconosciuto un bonus extra di 500 euro mensili oltre ai rimborsi spese contrattualmente previsto, che sommati nel totale si aggirano a costi pari a circa 130.000 euro lordi e spacciare questo come esempio fulgido di risparmio e di nuovo corso; 
-quando comparando per all'opinione pubblica, il costo dei commissari nominati della vecchia politica (56.000 euro/annui) costo previsto per legge, con quello di 500 euro della nuova politica e tutto questo viene venduto come buon governo e nuovo metodo;
Ecco quando si fa tutto questo si fa solo propaganda e si danneggia se stessi e la la Giunta Regionale nel complesso, perchè si innalza una cortina fumogena ridicola, come qualsiasi persona seria può verificare, con il risultato di nascondere i temi veri che riguardano il deficit strutturale dei Consorzi di Bonifica e la grande questione relativa al controllo politico dei partiti su di essi che da 50 anni è in atto e che a che fare con i temi veri e i nodi di una riforma la del 2008 aveva indicato e che stenta a dispiegarsi in ordine ai temi del razionale utilizzo delle risorse idriche per uso agricolo i costi compatibili con l'economia agricola, l'accorpamento e il riordino fondiario, l'ordinario assetto del territorio, la salvaguardia dell'ambiente rurale e della corretta gestione delle sue risorse, tutti temi oggetto della riforma e sui quali non è dato di capire quale sia la direzione di marcia di giunta, e assessore ombra visto che questi si che riguardano gli interessi di comparto.
La buona politica è fatta di cose serie non di propaganda e disinformazja. La buona politica richiede coerenza e visione, capacità e competenza. La buona politica richiede verità non futile propaganda. La buona politica richiede energia nuova mentale, vigore, passione.
Senza queste caratteristiche è solo gattopardismo anche se malcelato in salsa sovranista.




Nessun commento:

Posta un commento

Commenta.Arrexionis