mercoledì 12 marzo 2014

SANSPERARTE









DISLOCATIONS 2014

San Sperate - 13 - 21 marzo



Esiste una variabile e una distanza variabile tra il soggetto che percepisce e l'ambiente; estendere, riflettere le diverse possibilità di azione in relazione alla percezione e cognizione di frammenti del reale, sarà l'obiettivo di questo laboratorio che si focalizza sul territorio. Parte dei compiti del programma di interventi saranno la ricerca sulle forme emergenti delle strutture e dei fenomeni sconosciuti, la progettazione di effetti sinestetici, l'operare su trasferimenti multi dimensionali.
Noarte Paese Museo ospiterà il laboratorio Dislocation 2014 appartenente al progetto Migrating Art Academies e invita i giovani artisti emergenti a vivere queste esperienza a San Sperate con i docenti Susanna Schoenberg e Thomas Hawranke, del Paidia Institute di Colonia , come gruppo di artisti e ricercatori concentrati sulle interazioni tra spazi virtuali e materiali e la possibilità di azione e creazione. Il Paidia Institute propone questo nuovo laboratorio che ha una forte vocazione per il lavoro sul campo.
Il laboratorio offrirà suggerimenti teorici e pertinenti ai media, includendo escursioni, nonchè il supporto per la produzione della presentazione finale dei progetti presso il "Museo del Crudo".

Migrating Art Academies (MigAA) è una piattaforma per l'insegnamento e la ricerca in campo artistico orientata all'innovazione e allo scambio di esperienza tra paesi e contesti culturali e disciplinari diversi.
Si tratta di un network di Università e associazioni culturali; l'attuale programma vede coinvolte le seguenti istituzioni: l'accademia d'arte di Vilnius (Lettonia), l'associazione Lithuanian Interdisciplinary Artists’ Association (Lituania), Gigacircus Media Art Group (Francia), Top e.V. (Germania), Allenheads Contemporary Art (Gran Bretagna), Ptarmigan Tallinn (Estonia).

Il laboratorio "Dislocations" gode del finanziamento della Commissione Europea per la Cultura e della Nordic Culture Point.
Il laboratorio è prodotto e organizzato da Noarte (San Sperate, Cagliari) in collaborazione con Paidia Institute (Colonia, Germania).



Thomas Hawranke, media artist e ricercatore, esamina l'arte, la scienza e la tecnologia e gli intrecci tra spazio e arte; http://www.thomashawranke.com

Susanna Schoenberg, media artist e filmmaker; il suo lavoro spesso si riferisce alla non linearità, alla reattività, alla telecomunicaztione alla gestualità e gli spazi pubblici; www.susanna-schoenberg.net

Ospiti speciali:
Audrius Mickevicius (Lituania)
Karin Harrasser (Austria)

Artisti partecipanti:
Günter Baumann (Germania)
Audrius Mickevicius (Lituania)
Natasa Siencnik (Austria)
Ivana Sidzimovska (Macedonia)
Daniel Wolter (Germania)
Tatiana Efrussi (Russia)
Dina Boswank (Germania)
Gaile Pranckunaite (Lituania)

Il calendario degli incontri pubblici è il seguente:

Giovedì 13 marzo
ore 19.00 - Museo del Crudo
Presentazione del laboratorio
Sabato 15 marzo
ore 10.00 - Museo del Crudo
Karin Harrasser
ore 16.00 - Museo del Crudo
Laboratorio teorico
Giovedì 20 marzo
ore 18.00 - Museo del Crudo
Audrius Mickevicius
Venerdì 21 marzo
ore 18.00 - Museo del Crudo
Presentazione dei risultati

Tutti gli incontri avranno luogo in via Roma 15 a San Sperate presso il Museo del Crudo.
La lingua ufficiale degli incontri è l'inglese

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta.Arrexionis