giovedì 4 luglio 2013

IL TRIANGOLO SOLO IN GEOMETRIA

è una forma innocua.


Discussione approfondita al tavolo del centrosinistra sardo. Lasciati per un attimo i grandi temi del lavoro, della crisi economica e industriale, delle riforme, che tanto affaticano e popolano l'iniziativa dei partiti del centrosinistra dentro e fuori le istituzioni,  finalmente si discute di questioni pregnanti per il futuro dei sardi e della Sardegna e, come si addice in era tecnologica lo si fa pubblicamente in rete.
Bene, il comandante in capo del piddì scrive una lettera aperta ai partiti della coalizione, il giovane luogotenente sellino risponde, il Generale di corpo d'armata rossomoro a riposo, risponde al Comandante e al luogotenente e parla pure ai sergentini, ai caporali e ai soldati scelti ed a qualche potenziale disertore del campo avverso, che compongono la vigorosa armata del csx sardo. 
Il popolo, tutto il popolo sardo, dopo mesi di melina, di riunioni, di agguati, di posizionamenti tattici,di regolamenti etici, di strategie, tira un sospiro di sollievo, finalmente con il rigore che lo scrivere richiede e la verifica di coerenza che consente, si potrà capire quali sono i contenuti di fondo della proposta di governo per battere la dx e aprire una nuova stagione politica ed una nuova prospettiva di vita e di lavoro per questa terra che stà pagando un prezzo più alto di tutti gli altri, a questa crisi.
Ad essere sinceri non si rilevano tracce di contenuti concreti, che so io tipo, quale sistema energetico,quale tipo di politica edilizia e della casa, quale risanamento del vasto territorio compromesso, quale asse di negoziazione impostare nei rapporti con lo Stato, quale processo di riconversione dell'apparato industriale, quale classe dirigente e come connotarla, ecc.
Di tutto questo e di altro ovviamente altrettanto importante tipo sistema istruzione, lingua, sistema della filiera agroalimentare, nulla. Di tutte queste questioni non c'è traccia pubblica nel triangolo amoroso-epistolarpolitico, ciò segnala che questi temi non sono presenti neanche nella discussione formale al Tavolo ufficiale. Ma allora di cosa si discute, quali sono i discrimini di contenuto e di leadership, da sottoporre al vaglio di primarie quanto mai necessarie dopo lo tsunamigrillino che ha asfaltato alle  elezioni politiche sia il PD che Il PDL? Boh, non si capisce. Le uniche cose certe nel senso che si sono concretizzate riguardano i seguenti fatti: L'On.le Uras è diventato senatore della Repubblica, il segretario Lai pure, il giovane coordinatore sellino è diventato deputato, l'ex senatore a giorni presiederà la Fondazione del Banco di Sardegna, il compagno Fadda accede al governo nazionale, alcuni cavalli di razza piddini scalpitano ai box, con qualcuno mezzo azzoppato. Unica variante, la cambiale all'incasso rappresentata dalla scrittrice sarda vincitrice del Campiello ma, a certo tempo data.
Ecco in tutto questo caos, non si sentiva proprio il bisogno di un rapporto epistolare triangolare, perchè solo in geometria è innocuo, in altri ambiti e pericoloso, deleterio, persino mortale. Sardini di mare di terra e di cielo siete avvisati, occhio ai triangoli.
  

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta.Arrexionis